Diagnosi genetica pre-impianto (PGD)

Diagnosi genetica pre-impianto (PGD)

Nel caso in cui gli embrioni ottenuti tramite FIV possano presentare anomalie genetiche o cromosomiche è indicato realizzare una diagnosi genetica pre-impianto (PGD).

Il PGD permette di analizzare l’ embrione senza danneggiarlo durante il suo terzo giorno di  vita in laboratorio, per poi, in un massimo di 24 ore, poter trasferire alla paziente solo gli embrioni sani.

Il PGD è indicato in tutti quei casi in cui esiste un alto rischio di alterazione cromosomica dell‘embrione come: ripetuti aborti precedenti, età materna avanzata, errori ripetuti con FIV e nei casi di uomini con studio di meiosi alterato.

E’ anche indicato nei casi in cui la coppia sia portatrice di malattie precedenti legate al sesso, coppie con alterazioni di cariotipo (traslocazione, inversione, ecc..), e per evitare di trasmettere malattie genetiche come alcune distrofie muscolari, fibrosi cistica o la talasemia.

Finanziamento su misura in tutti i trattamenti. Scopri.​

 

Video

Modulo di contatto







Messaggio *

I have read and accept the privacy policy.

Seleziona questa casella se NON VUOI ricevere informazioni commerciali
.